Archive for gennaio, 2012

La resistenza NoTav non si arresta!

giovedì, gennaio 26th, 2012

 Nel momento in cui presidiamo la nostra casa contro lo sfratto di uno degli appartamenti, e dell’ambulatorio popolare, apprendiamo di 26 arresti e altrettanti provvedimenti tra obblighi di dimora, denunce, arresti domiciliari, scattati questa mattina in tutto il paese. E’ questo il primo, ed unico possiamo aggiungere, risultato del blitz scattato questa mattina contro il movimento notav.

Le perquisizioni, partite in alcuni spazi sociali di Torino e in Valsusa, si sono poi estese a Milano, in Emilia Romagna, Toscana e Liguria. Un attaccco preventivo e di propaganda , in vista di una stagione di lotte sociali in tutto il territotio nazionale. La Val di susa no tav sarà ovunque!

Per chi come noi supporta e partecipa da anni alla resistenza contro i treni ad alta voracità, la solidarietà con i compagni e gli spazi colpiti dal dispositivo repressivo è un atto immediato, è azione e comunicazione. La lotta NoTav non si arresta!

Casa Occupata di via dei Transiti 28

26.01 h6 | Sempre sotto sfratto

lunedì, gennaio 23rd, 2012

ripubblichiamo il comunicato dell’amp in vista dello sfratto previsto per giovedì 26 gennaio

Il 26 gennario attendiamo un nuovo arrivo dell’ufficiale giudiziario per l’ennesimo tentativo di mettere sulla strada i 18 anni di lotta per il diritto alla salute dell’Ambulatorio Medico Popolare. Per quella mattina c’è, come sempre, richiesta di accesso con la forza pubblica, sia per l’AMP che per uno degli appartamenti occupati della casa di Via dei Transiti 28.

Confidiamo nell’ennesimo rinvio e, prima o poi, nella desistenza da parte del proprietario, ma non si sa mai…

Quindi invitiamo compagn*, amic* e sostenitori a portarci la propria solidarietà e a presenziare a partire dalle 6 del mattino (altro…)

CasaMorigi sotto attacco? tutta la nostra Solidarietà!

mercoledì, gennaio 11th, 2012

Ripubblichiamo un appello di CasaMorigi, storica occupazione abitativa milanese, ed esprimiamo tutta la nostra solidarietà a questa esperienza di lotta sociale

L’esperienza di occupazione e di autogestione di CasaMorigi, avviata nel 1976, è giunta a un momento cruciale della sua esistenza.

In questi 40 anni la casa è riuscita a respingere le frequenti minacce di sgombero interloquendo con le istituzioni che ne erano proprietarie, ma nell’era Moratti le cose sono precipitate.

Il primo attacco del comune, ovvero il tentativo di sgombero in 30gg per inagibilità nel 2005, è stato respinto con una sentenza del TAR, ma il secondo, cioè la cartolarizzazione e successiva vendita dello stabile avvenuta all’indomani dell’elezione del nuovo sindaco, ha fatto in modo che il nuovo interlocutore privato potesse immediatamente rivendicare la proprietà dell’immobile senza dover tener conto del valore dell’esperienza di autogestione e del fabbisogno abitativo da essa accontentato, nè della salvaguardia delle emergenze umane e sociali che la casa ha da sempre ospitato. (altro…)

Lo stato uccide | 13.01 h20

mercoledì, gennaio 11th, 2012

Dagli omicidi di stato alle vite precarie. Marcello Lonzi è ancora un caso su cui tenere viva la nostra attenzione

H. 20.00 cena popolare a sostegno delle spese legali
“NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE” : mostra fotografica sulle istituzioni totali e sui morti in carcere.
A cura del Coll. Antipsichiatrico Antonin Artaud (Pi)

Ven 13/01 al Centro Occupato Autogestito T28 in via dei Transiti 28