Posts Tagged ‘sfratto’

Comunicato AMP: Accordo con la proprietà

martedì, gennaio 29th, 2013

La associazione Ambulatorio Medico Popolare ha firmato il 12/12/2012 un’accordo, proposto dal proprietario dei locali, per sospendere (almeno temporaneamente) la procedura di sfratto che incombe dal 2008, anno in cui è stata emessa la sentenza del tribunale che ingiungeva il rilascio dello spazio occupato  e che ha obbligato noi e tutti coloro che ci hanno sostenuto e supportato a impegnare per ben quattro anni energie in presidi antisfratto ogni due-tre mesi. Continua qui

Sfratto rinviato

giovedì, novembre 29th, 2012

Dopo il presidio di questa mattina lo sfratto dell’AMP è stato nuovamente rinviato al prossimo 30 gennaio.

Ancora in difesa dell’AMP | presidio 29.11 h6.00

giovedì, novembre 22nd, 2012
La associazione Ambulatorio Medico Popolare ha ricevuto da parte del
proprietario dei locali una proposta di regolarizzazione: la offerta
iniziale era stata da  noi rifiutata in quanto prevedeva l'impegno a
lasciare i locali al 31 dicembre 2013, la attuale offerta prevede
invece una durata di 4 anni e il pagamento di una somma mensile di
molto inferiore ai prezzi di mercato.

Per una associazione in cui nessuno dei trenta volontari e volontarie
riceve o chiede un centesimo da 18 anni, si tratta comunque di un
impegno notevole, tuttavia riteniamo che il valore politico e la
valenza sociale della nostra azione sull'antirazzismo e sul diritto
alla salute possa essere in questo modo salvaguardata e valorizzata.
Per questo continuiamo la trattativa, nel frattempo per il 29 novembre
è comunque previsto uno sgombero, quindi indiciamo comunque un
presidio.

Noi continueremo intanto la nostra attività di visite mediche gratuite
qui in via dei Transiti 28, in una casa sottratta alla speculazione da
trentacinque anni, con profonde radici nel quartiere vogliamo
continuare testardamente la nostra campagna per il riconoscimento
dell'accesso alla medicina di base agli stranieri senza permesso,
forti dei nostri 5500 pazienti e delle nostre 25 visite alla
settimana.

La chiusura di servizi e tagli continui stanno peggiorando ancora la
sanità per tutti, migranti e autoctoni, colpendo anche pesantemente i
lavoratori e le lavoratrici dei tanti, troppi ospedali in lotta contro
i licenziamenti e le ristrutturazioni in una regione in cui i peggio
corrotti e corruttori hanno imperversato impuniti per decenni.

Lo ricordiamo a tutti: noi da 18 anni sopperiamo a carenze
istituzionali gravissime, carenze di chi dovrebbe garantire
assistenza, la ASL, di chi dovrebbe controllare, come il Comune, di
chi gestisce un bene pubblico per interessi privati, ci riferiamo
ovviamente alla Regione Lombardia travolta dagli scandali Maugeri
Daccò Niccoli Cristiani Formigoni e compagnia rubante.

L'Amp è una risorsa, esattamente come sono risorse cittadine da
difendere e sostenere tutte le altre realtà occupate di questa città,
alle quali chiediamo di costruire un ragionamento comune di difesa
degli spazi di libertà ed autogestione di cui questa città grigia e
triste ha bisogno come l'aria.

GIOVEDI' 29 NOVEMBRE 2012 ORE 6.00 PRESIDIO CON COLAZIONE ANTISGOMBERO
VIA DEI TRANSITI 28 METRO PASTEUR

Solidarietà a tutti gli spazi occupati

AMP

AMP ottobre012: la trattativa è interrotta, lo sgombero incombe.

lunedì, ottobre 29th, 2012
Negli scorsi mesi la associazione Ambulatorio Medico Popolare aveva ricevuto una proposta di regolarizzazione da parte della proprietà. In molti ci avevate manifestato la volontà di sostenere economicamente l’impegno dell’affitto; ora vi comunichiamo che la  trattativa si è interrotta.
Nonostante la nostra buona volontà l’offerta si è rivelata essere non un regolare contratto di affitto ma una scrittura privata  con una clausola finale inaccettabile: l’impegno a riconsegnare i locali il 31 dicembre 2013 con annesso ricatto, di condonarci solo in quel caso il denaro dovuto per presunti danni che una sentenza di tribunale gli riconosce.
Per una associazione che con duemila euro all’anno garantisce un servizio e un diritto essenziali a chi ne è privo, in cui nessuno dei trenta volontari e volontarie riceve o chiede un centesimo da 18 anni, si tratta di una cifra difficile da raggiungere. Oltretutto li chiede uno speculatore, che ha acquisito i quattro locali e le cantine sborsando una cifra irrisoria, pur sapendo il tipo di attività svolta nello spazio suddetto, nulla interessandogli ovviamente del diritto alla salute o dell’antirazzismo. (altro…)

11.10 h6 | Non sarà l’ultimo sfratto!

domenica, ottobre 7th, 2012

11.10 012 H6 | NON SARA’ L’ULTIMO SFRATTO

Continuiamo a fronteggiare sfratti esecutivi in tutte le stagioni e pure nelle mezze. Compagn*, amic*, utent*, solidali: Vi invitiamo a portarci la vostra solidarietà e il vostro appoggio

Giovedì 11 ottobre a partire dalle ore 6 e per tutta la mattinata fino all’arrivo dell’ufficiale giudiziario e per scongiurare un atto di forza della proprietà che non vede l’ora di entrare in possesso dei locali dell’AMP

colazione resistente per tutti! Ambulatorio Medico Popolare